IL MAL DI DENTI

Per lenire il dolore di denti si applicava sulla guancia rigonfia e dolente qualche foglia fresca di sambuco.
Per non far cadere le foglie si avvolgeva il mento e la guancia con il "fazzolettone da spesa".
Qualcuno metteva in bocca, sul dente malato, una foglia di lattuga, altri ritenevano che l'unico rimedio fosse quello di masticare "nù spuogl' d' sèrp!
Come per tanti altri malanni, spesso, anche per alleviare i lancinanti dolori dei denti cariati, le nostre nonne usavano recitare "la razzione" di rito, mentre con la mano testavano il dente. Purtroppo, anche se il dolore scompariva in pochi minuti, successivamente il dente, che in seguito alla pratica aveva perso ogni vitalità, dopo qualche tempo si frantumava.